Sbiancamento denti: Tutto ciò che devi sapere!

Un sorriso più bianco è un sorriso più bello.

Per ottenerlo, si può ricorrere allo sbiancamento dei denti.

Alcuni, quando sorridono in pubblico nascondono i denti mettendo la mano davanti alla bocca. Questo gesto può dipendere da vari motivi, che in certi casi sono da ricercarsi nel fatto che queste persone temono di avere i denti gialli, o comunque non molto bianchi. Con una corretta igiene orale a casa, in genere è possibile renderli piuttosto puliti e bianchi. Ma questo potrebbe anche non risultare sufficiente.

Infatti, nonostante l’uso di spazzolino, dentifricio, filo interdentale e collutorio per 2-3 volte al giorno (come raccomandano gli esperti), a volte non si ottiene il bianco che si vorrebbe.
Ed è per questo motivo che alcuni ricorrono a dei sistemi pensati proprio per sbiancare la dentatura in modo molto efficace. 

Uno tra questi metodi è lo sbiancamento professionale: ricorrendo a questo trattamento, si ha la tranquillità di avere denti più bianchi e splendenti per molti mesi, e la possibilità di sentirsi più liberi di sorridere senza nasconderlo.

Esistono però anche dei prodotti da adoperare direttamente a casa, che consentono di avere una dentatura più bianca senza spendere grosse somme di denaro.

Quali Tecniche di Sbiancamento Denti Sono Più Diffuse

Lo sbiancamento dei denti può essere eseguito professionalmente mediante due tecniche principali:

  • Trattamento laser: questo procedimento prevede l’applicazione di un particolare gel (per esempio quello a base di perossido di idrogeno) sui denti, per poi sottoporre alla luce laser i denti a cui è stato applicato tale gel. Il contatto con il laser attiva dei processi di natura chimica, i quali rilasciano dei radicali liberi che agiscono sia sulle macchie che sulla colorazione dentale, rendendola più bianca.
  • Bleaching: è una tecnica simile alla precedente, ma in questo caso per far reagire il gel si utilizzano delle lampade, al posto del laser. Si tratta di un procedimento solitamente più economico rispetto all’impiego del laser. 

In entrambi i casi, dopo il trattamento è sconsigliato fumare, bere caffè, tè, vino e bevande con coloranti per almeno 3-4 giorni.

Vale la pena evidenziare che lo sbiancamento professionale è un trattamento prettamente di natura estetica.

Per avere denti più in salute, e rimuovere il tartaro, la placca e le macchie, c’è invece la pulizia professionale, la quale viene eseguita necessariamente anche prima di procedere con lo sbiancare i denti.
Tuttavia, alcune macchie particolarmente persistenti, spesso possono essere rimosse proprio grazie allo sbiancamento.

Per quanto riguarda la possibilità di rendere i denti più bianchi rimanendo a casa, risparmiando considerevolmente tramite l’acquisto e l’utilizzo di alcuni prodotti, è possibile avere maggiori informazioni nell’ultimo paragrafo.

Invece, nei prossimi tre che seguiranno indichiamo alcuni dei principali vantaggi, le controindicazioni e i prezzi dello sbiancamento dal dentista.

I vantaggi dello Sbiancamento Denti Professionale

Lo sbiancamento professionale dei denti offre i seguenti vantaggi:

  • Denti più bianchi e luminosi a lungo (la durata è difficile da prevedere con estrema certezza, ma in genere oscilla tra 6 mesi e 2 anni, a seconda delle tecniche a cui ci si è sottoposti);
  • I denti appaiono più in salute (anche se, per migliorare la salute dei denti esiste un’altra tecnica, chiamata pulizia professionale, già menzionata nelle righe precedenti);
  • Eliminazione delle macchie più persistenti, che resistono anche alla pulizia professionale;
  • Maggiore fiducia in sé stessi;
  • Maggiore autostima;
  • Non bisogna più preoccuparsi di sorridere in pubblico;
  • Un sorriso più bello, che ha come effetto anche il miglioramento dell’aspetto estetico nel suo insieme.

Le Controindicazioni allo Sbiancamento Denti

Le persone che hanno ponti, corone o restauri in materiale composito o in porcellana devono tenere a mente che tali elementi non vengono sbiancati quando ci si sottopone allo sbiancamento dei denti professionale.

Pertanto dopo il trattamento, il colore della loro dentatura potrebbe non essere uniforme.
Di conseguenza, prima di procedere con il trattamento, è opportuno consultarsi con lo specialista e valutare se conviene o meno procedere.

Lo sbiancamento è inoltre controindicato in caso di gravidanza e allattamento.

È da evitare anche nel caso in cui i pazienti abbiano meno di 12 anni, o siano allergici ai perossidi.

Prezzo dello Sbiancamento Denti dal Dentista

I costi dello sbiancamento dentale professionale possono variare a seconda dello studio dentistico al quale ci si rivolge.

Di solito però, il prezzo di questo trattamento rientra tra le 150 e le 500 euro.

A incidere sulle spese da affrontare è anche il tipo di tecnica che viene adoperata.
La tecnica con il laser è quella più costosa, ma i suoi effetti possono durare anche 2 anni. 

La durata degli effetti dell’altra tecnica, quella del bleaching, che è più economica e che prevede l’uso delle lampade, è invece di 6-12 mesi.

Sbiancamento Denti a Casa: Questi i Prodotti Migliori

Considerando che lo sbiancamento professionale dei denti, quello che viene effettuato dal dentista, ha un costo significativo che non tutti possono sostenere, può risultare molto utile anche sbiancarsi i denti da soli a casa.

In che modo ciò è possibile?

Esistono diversi prodotti che promettono denti più bianchi se utilizzati per un certo periodo di tempo.

Tra questi, di seguito ne indichiamo alcuni dei migliori:

  • Biosmile Plus: è un prodotto 100% di origine naturale, composto da carboni bioattivi.
    Dona un sorriso bianco fin dalle prime applicazioni. Utilizzato regolarmente con uno spazzolino, aiuta a ripristinare il colore naturale dei denti, e a contrastare le macchie che potrebbero formarsi a causa del fumo e di alcuni cibi e bevande.

<< CLICCA QUI PER SFRUTTARE LO SCONTO PER BIOSMILE PLUS
[SCONTO + SPEDIZIONE GRATIS + PAGAMENTO ALLA CONSEGNA] >>

  • Dental Whitestrips: si tratta di strisce da applicare ai denti, la cui azione sbiancante è capace di offrire risultati soddisfacenti già nel giro di pochi giorni.
    Più i giorni di utilizzo di queste strisce passano, più i denti aumentano la loro tonalità di bianco, riducendo gradualmente anche le macchie.
    Il trattamento da seguire non è dannoso per lo smalto, e non provoca alcun dolore.
dental whitestrips

CLICCA QUI PER SCOPRIRE L’OFFERTA

  • Ionic White: è un accessorio che va azionato e tenuto in bocca per alcuni minuti, e funziona tramite l’azione di una luce LED di colore blu.
    Va utilizzato fino all’ottenimento di risultati soddisfacenti, che in genere si ottengono dopo 14 giorni di regolare utilizzo.
    Questo prodotto si rivela efficace anche nel rimuovere le macchie causate da fumo, cibi e bevande.
    Il trattamento con tale dispositivo prevede anche l’applicazione sui denti di altri prodotti forniti nella confezione, seguendo le indicazioni.

ionic white kit

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply